FERMATE LA CROCIATA CONTRO DOLCE & GABBANA!

Negli ultimi giorni la casa di moda Dolce & Gabbana è letteralmente e ingiustamente  sotto attacco, a causare ciò un'intervista rilasciata da Stefano e Domenico a Panorama, tutto l'equivoco ha inizio dal titolo(fuorviante): Dolce e Gabbana: l'unica famiglia è quella tradizionale "Niente figli della chimica: la vita ha un percorso naturale, ci sono cose che non vanno modificate"  un titolo a mio dire strumentale alle polemiche, inizialmente  infatti  sono stati accusati di essere contrari alle adozioni gay quando nell'intervista non si è mai parlato di questo, successivamente il popolo web capitanato da celebrity planetarie come Elton Jhon si è scagliato contro la casa di moda colpevole a loro dire di non sostenere l'inseminazione artificiale a favore delle coppie omosessuali, leggendo l'intervista, leggendola davvero, l'unico che sembra sostenere questa tesi è Domenico (e bisogna comunque fare delle doverose precisazioni a riguardo in quanto lo stilista non ha espresso nessuna condanna o giudizio sul tema e non ha mai precisato la sessualità della coppia ) mentre lo stesso Stefano dichiara di volere un figlio anche adesso, tutto quello che viene fuori da questa faccenda è una viscida strumentalizzazione (forse anche politica) ai danni di Dolce & Gabbana e sopratutto una pessima stampa che mette in bocca parole mai dette, questa volta ai danni di Stefano, solo per vendere qualche copia in più, questo è il loro comunicato stampa  : "Crediamo fermamente nella democrazia e pensiamo che la libertà di espressione sia una base imprescindibile per essa - ha scritto lo stilista - Noi abbiamo parlato del nostro modo di sentire la realtà, ma non era nostra intenzione esprimere un giudizio sulle scelte degli altri. Noi crediamo nella libertà e nell'amore". Una dichiarazione alla quale si aggiunge quella di Domenico Dolce: "Sono siciliano e sono cresciuto con un modello di famiglia tradizionale, fatto di mamma, papà e figli. So che esistono altre realtà ed è giusto che esistano, ma nella mia visione questo è quello che mi è stato trasmesso - ha detto lo stilista, che ha proseguito - Io sono cresciuto così, ma questo non vuol dire che non approvi altre scelte. Ho parlato per me, senza giudicare le decisioni altrui".

2 commenti:

  1. ritengo assolutamente giusto che dolce e gabbana possano esprimere la loro opinione in merito al problema dei 'figli in provetta' e al matrimonio tra persone dello stesso sesso.
    Ritengo parimenti lecito esprimere il mio disaccordo verso la loro opinione, senza, per altro, qualificarla con aggettivi di alcun tipo, e dar corso al boicottaggio dei loro prodotti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Attlilio sono d'accordo con quanto da te scritto ma è doveroso sottolineare come una grossa testata giornalistica, Panorama, abbia fatto intendere, da titolo, che tale pensiero appartenesse ad entrambi, quando Stefano sosteneva idee opposte, inoltre ho trovato vergognosa la strumentalizzazione dell'accaduto

      Elimina

SCRIVIMI :

MENATLIVE@GMAIL.COM